Il consumo di snacks in gravidanza pone a rischio obesità il nascituro

(British Journal of Nutrition)

Le mamme incinte che con la scusa di dover «mangiare per due» si rimpinzano di patatine, biscotti e dolci in genere, metterebbero a rischio obesità il nascituro. Lo sostiene uno studio inglese pubblicato dal British Journal of Nutrition.

«Il nostro studio ha mostrato che mangiare grandi quantità di cibo spazzatura in gravidanza può sconvolgere il normale controllo dell’appetito ed esagerare il gusto per questo tipo di alimenti nella prole – spiega Stephanie Bayol, che ha coordinato lo studio – questo aumenta le probabilità che i piccoli diventino obesi».

Il controllo dell’appetito è regolato da una serie di ormoni che segnalano al cervello quando si è sazi, ma anche da segnali legati al centro di controllo del piacere del cervello. Ricerche precedenti hanno dimostrato che il cibo ricco di grassi e zuccheri inibisce i segnali di sazietà promuovendo la fame e il senso di ricompensa che segue la loro assunzione.

«L'esposizione a questi cibi durante la gestazione – spiega ancora la ricercatrice – può spiegare perché qualcuno trova più difficile rispetto agli altri controllare la propensione al cibo spazzatura».

News

Info

Richiedi qualsiasi informazione sulle nostre diete

Richiedi informazioni

Pagamenti sicuri

Acquista in modo sicuro con la garanzia di Paypal

Metodi di pagamento

Questo sito web utilizza Google Analytics per consentire al sito web di analizzare come gli utenti utilizzano il sito. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Se vuoi saperne di piu' o negare il consenso di questi cookie leggi qui Accetta